Sigletv.Net / KBL Forum

Per discutere sulle sigle dei cartoni ed altro...
Oggi è gio 16 ago 2018, 15:59

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: lun 18 dic 2017, 12:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
E' possibile che le sigle storiche continuino a sopravvivere in futuro come semplici classici della musica per bambini, anche se i relativi cartoni non verranno più trasmessi?
Mi spiego: i bambini ascoltano "Popoff" senza conoscere questo personaggio e senza aver mai visto un cartone su di lui, lo conoscono solo dalla canzone. Stesso discorso vale per molte altre canzoni. Da piccolo amavo sigle di cartoni che non avevo visto perché andavano in orari in cui non guardavo la tv (ricordo soprattutto "Principessa dai capelli blu", mai vista una singola scena di questo cartone ma adoravo la sigla), bastava la canzone in sé.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: lun 18 dic 2017, 20:54 
Non connesso

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 22:35
Messaggi: 452
Località: bergamo
Bellissima riflessione! :D

In effetti le canzoni dello zecchino d’oro ( almeno quelle più note come 44 gatti, popof, volevo un gatto nero etc.... ) effettivamente già all’epoca nascevano come canzoni per bambini e anche chi non seguiva lo zecchino ( tv radio o live che fosse ) le conosceva e le cantava proprio per quello che erano..... canzoni per bambini.

Effettivamente le sigle in genere, e nello specifico quelle dei cartoni animati, nascevano ( in buona parte ) per avere un collegamento con la serie per la quale fungevano da sigla.
Sono talmente belle che però vivono anche “da sole”; persino chi ha guardato magari solo una puntata o due di un determinato cartone tanto da averlo poi rimosso dalla memoria, lo ricorda subito appena ne sente la sigla......
E addirittura ne conosce la sigla senza mai averlo visto.....

Probabilmente vivranno come canzoni per bambini?
Piu volte ho affermato che alla fine tutta sta passione per i cartoni storici ( al di la del genere e della loro origine ) sbandierata a destra o manca è più inconsistente dello Zefiro.
Acquistare un CD originale di sigle? Non sia mai!
Acquistare un dvd originale di serie storiche? Ma siamo matti!
Di tutta sta passione se ne sciacqua solamente la bocca......

Ergo, pochi fanno conoscere le serie storiche e relativa sigle alle nuove generazioni; si cisono per carità ( ma anche qua, quelle che gli fa vedere i dvd originali e gli compra il CD della sigla originale sono pochissimi ) ma non fanno numero, sono troppo pochi per creare una nuova generazione di appassionati.

Un po’ è già stato detto parlando del recente ritorno di fiamma per Cristina d’Avena dove in tanti cantano una sua sigla senza nemmeno ricordare il cartone collegato.

Sono invece di più, per mia esperienza personale e anche per mia opinione personale, quelle che magari piratata una sigla storica gliela fanno sentire al proprio figlio o nipote.

Dal dire che tra qualche decennio yattaman o creamy o il mistero della pietra azzurra o izenborg sigle verranno ricantate nel senso di canzoni per bambini come popof o il coccodrillo come fa....... però ce ne vuole.......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: lun 18 dic 2017, 22:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
Penso che alcune sigle abbiano un po' troppi riferimenti al cartone e stonino un po' come canzoni a sé stanti, tipo Creamy, non funziona molto se non vedi la serie... Ma altre, tipo Pollon, Devilman, Candy, i Puffi ecc possono essere benissimo canzoni slegate dal cartone perché raccontano una piccola storia, un po' tipo quelle dello Zecchino appunto. Quindi magari le nostre amate sigle tra 50 anni ancora saranno in giro come classici delle canzoni per bambini.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: mer 20 dic 2017, 14:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 20 feb 2007, 18:37
Messaggi: 2588
Beh, come sigle televisive, il fatto di diventare classici della musica per bambini dopo molti anni dai debutti televisivi, è successo a "Furia" e "Viva la pappa col pomodoro". Può darsi che anche per alcune sigle di Cristina succeda ma su centinaia di brani capiterà a qualcuna.

Io alcune sigle le ho conosciute prima musicalmente e poi le ho viste in TV. Dalle mie parti su una radio locale(Radio Ambassador One) c'era la trasmissione "Discobimbo" dove si telefonava in diretta per richiedere una sigla o altre canzoni dedicate ai bambini, dove telefonavano sia i bambini del periodo che i ragazzi ormai grandi. Io conobbi "Principessa dai capelli blu", "Occhi di Gatto" (poco prima della replica del 1994/1995), "Bambino Pinocchio", "Laura" (queste ultime due richieste da ragazzi grandi). Oppure sulle Musicassette. Molte sigle del Fivelandia12, che tra l'altro fu la mia prima cassetta di Cristina, non le avevo mai viste in Tv (es: Biancaneve, Martina e il campanello misterioso, un complotto tra le onde del mare).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: mer 20 dic 2017, 18:36 
Non connesso

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 22:35
Messaggi: 452
Località: bergamo
Five, a parte le sigle dei cartoni cantate da Cristina?

Spariranno tutte le sigle NON di Cristina mentre sopravviveranno solo queste ultime incarnate in canzoni da bambini? c:uhm

Su furia e viva la pappa col pomodoro non ci avevo pensato........

Anche qui, allora è solamente un fatto generazionale?

Faccio esempi: magari adesso ai bambini vengono cantate come canzoni le ex sigle furia, poi quelle di jeeg e daitarn, poi quelle di Cristina le prime tipo Laura o tutti abbiamo un cuore, poi le più recenti tipo hamtaro.......

E poi?

Effettivamente, ammesso che quello “profetizzato” da cuorforte si avveri, vuol dire che piano piano le canzoncine per bambini EX SIGLE che conosciamo oggi spariranno a scaglioni?
Non intendo certo mica tra 1 milione di anni, intendo anche solo tra 20 o 50 anni......
c:ehi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: mer 20 dic 2017, 19:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 20 feb 2007, 18:37
Messaggi: 2588
Tra le sigle non RTI sicuramente sopravviverà Heidi, anche perché sono 40 anni che c'è e ancora va forte ma è anche grazie alle repliche che, inizio a pensare, ci saranno ancora tra 50 anni.

A parte i grossi successi, che in molti casi potranno ancora essere associati a delle repliche, molte sigle saranno delle nicchie, come è già accaduto ora. Izemborg o Tansor5 o Laura non sono popolari.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: mer 20 dic 2017, 21:24 
Non connesso

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 22:35
Messaggi: 452
Località: bergamo
Se ho capito bene, quindi solo quelle già famose all’epoca della messa in onda del cartone collegato ( di solito le sigle erano famose perchè la serie collegata era famosa ) potrebbero sopravvivere?

Che ragnarok santo iddio!

Quindi una sandy dai mille colori o una evelyn spariranno mentre la solita magica emi verrà replicata ( intendo la sigla ) fino alla nausea, un po’ come mila e shiro.......

E avremo l’uomo tigre e yattaman mentre non sentiremo più ransie la strega o la maga chappy.......

E canteranno ancora il grande mazinga mentre di daltanoius o trider g7 neanche l’ombra.....


Madonna Santa, già mi sembra oltremodo sinonimo di chiusura mentale apprezzare solo un genere o un interprete di sigle ( ma NESSSUNO si ricorda che essere fanboy di una sigla/interprete e preferire un’altra/o sono DUE COSE distinte?????? ), ma qui mi si prepara davanti il DEVASTO FINALE!!!!!!!

Altro che epoca d’oro delle sigle, qui tra fanboy schizzati da una parte e modaioli dall’altra, mi pare di essere nella DARK AGE delle sigle, arcipuffolina!!! :evil: :? :o :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 21 dic 2017, 9:09 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 nov 2002, 23:13
Messaggi: 3518
Teo Teo ha scritto:
Se ho capito bene, quindi solo quelle già famose all’epoca della messa in onda del cartone collegato ( di solito le sigle erano famose perchè la serie collegata era famosa ) potrebbero sopravvivere?

Che ragnarok santo iddio!

Quindi una sandy dai mille colori o una evelyn spariranno mentre la solita magica emi verrà replicata ( intendo la sigla ) fino alla nausea, un po’ come mila e shiro.......

E avremo l’uomo tigre e yattaman mentre non sentiremo più ransie la strega o la maga chappy.......

E canteranno ancora il grande mazinga mentre di daltanoius o trider g7 neanche l’ombra.....


Beh mi sembra abbastanza logico no? Cartone famoso = Sigla famosa :|


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 21 dic 2017, 10:37 
Non connesso

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 22:35
Messaggi: 452
Località: bergamo
In teoria sto sito quando si chiamava ancora KBL era nato per “celebrare” tutte le sigle senza distinzione di origine, di appartenenza ( cartone o telefilm ) di interprete o di celebrità........
Si dava la stessa medesima dignità a ufo robot quanto a microsuperman, e a Nico Fidenco quanto a Cristina d’avena, pur riconoscendo le diversità di successo......


Che bella fine!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 21 dic 2017, 12:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
Teo, la discussione non è su cosa celebriamo noi :) ma su quali sigle dei cartoni potrebbero tra 20 o 50 anni far parte di quel bagaglio di canzoni considerate "classici della musica per bambini" tipo appunto alcune canzoni dello Zecchino e altre sigle come Furia...
Indubbiamente il fatto di essere già famose contribuirà alla loro sopravvivenza, del resto la D'Avena sta già facendo questa operazione, visto che per esempio le ha cantate l'anno scorso a Sanremo, e tutte le settimane le fa rivivere in qualche programma tv.
Ma io penso che anche alcune sigle non sue sopravviveranno.
A mio parere alcuni testi si prestano più altri meno, quelli concepiti come piccoli racconti (Pollon, per fare un esempio) sono "indipendenti" dalla serie tv; Creamy invece se non conosci il cartone non ci capisci niente. Però chissà, magari pur essendo testi criptici sopravviveranno lo stesso...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 21 dic 2017, 12:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
Comunque già ora capita, in alcune di quelle mega compilation di cover per bambini, di trovare qualche vecchia sigla dei cartoni. Quello penso sia già un indicatore del loro stato di "salute", oltre che un esempio di ciò che intendevo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 22 dic 2017, 0:40 
Non connesso

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 22:35
Messaggi: 452
Località: bergamo
Be, si, in teoria in un forum di appassionati i partecipanti hanno una conoscenza e di base una passione superiore alla media......

Però se allora dobbiamo “rivedere al ribasso” le aspettative, direi che allora potranno sopravvivere più facilmente le sigle famose, punto e stop, il fatto che siano ultracollegate alla serie di partenza o meno o, ancora, che si possano ricordare anche senza aver visto la serie della quale hanno fatto la sigla è un di più........

Quindi, giusto per citare l’esempio riferito sia da cuore che da five della sigla della principessa dai capelli blu ( che, per inciso, pure io ricordo e canticchio molto piacevolmente sebbene il cartone in sè lo abbia seguito poco e discontinuativamente ) non essendo megafamosa all’epoca e anche in seguito, è destinata a perdersi.......

A proposito, restando in tema della cri cri, per quel che ne sapete, nei vari concerti ( quelli veri o quelli risicati nei centri commerciali ) ripropone a volte sigle vecchiotte ( tipo appunto Laura, tutti abbiamo un ciìuore, moncicci, la regina dei mille anni etc... ) o lo fa talmente di rado o addirittura mai?
E i presenti come reagiscono? C’e Qualcuno che la intona e la segue o sono tutti ammutoliti ( del tipo: che roba è sta qua? )?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 22 dic 2017, 9:26 
Non connesso

Iscritto il: dom 10 nov 2002, 23:13
Messaggi: 3518
Teo Teo ha scritto:
A proposito, restando in tema della cri cri, per quel che ne sapete, nei vari concerti ( quelli veri o quelli risicati nei centri commerciali ) ripropone a volte sigle vecchiotte ( tipo appunto Laura, tutti abbiamo un ciìuore, moncicci, la regina dei mille anni etc... ) o lo fa talmente di rado o addirittura mai?
E i presenti come reagiscono? C’e Qualcuno che la intona e la segue o sono tutti ammutoliti ( del tipo: che roba è sta qua? )?


Che io sappia no, però fino a qualche anno fa organizzava dei concerti speciali dove proponeva canzoni più di nicchia... Ora non ricordo se la scaletta fosse decisa proprio dai fans attraverso delle votazioni oppure no, ma di sicuro pubblicava anche dei DVD promozionali di questi specials del suo fclub.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 22 dic 2017, 10:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 20 feb 2007, 18:37
Messaggi: 2588
No... Confermo anche io che quelle sigle non le ha mai cantate nei concerti "di massa".

Però una volta, successe che di fronte ad una vecchia sigla, la reazione la ebbe lei: Nel periodo in cui davano "Il Tulipano Nero" su Rai Gulp (ormai almeno 6/7 anni fa), ad un concerto in un centro commerciale, un bambino molto piccolo le chiese di cantarne la sigla (o forse chiese se era lei a cantarla) e rimase ammutolita perché non sapeva che lo avessero dato in TV e gli chiese come faceva a conoscere questo cartone animato... Rimase anche stupita nel sapere che la RAI trasmetteva una sua sigla... :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 22 dic 2017, 20:21 
Non connesso

Iscritto il: lun 20 mag 2013, 18:18
Messaggi: 169
Quando Cristina fece un concerto a Genova a inizio 2016, osò proporre verso la fine la sigla di Cristina, l'Europa siamo noi.

In tutta la folla eravamo solo in 3 a conoscerla.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 4 gen 2018, 3:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 14 ago 2008, 13:30
Messaggi: 1400
Quando sono andato a farmi autografare il nuovo cd della d'avena (che non ho ascoltato neanche una volta), dietro di me in fila c'era una mamma con una bambina che aveva portato con l'idea di farle conoscere la cantante delle canzoni che la bambina ascoltava a casa e in macchina. La bambina canticchiava "Georgie" e "mila e Shiro". Su una 50ina di persone, c'erano in totale 2/3 bambini di pochissimi anni, il resto era composto da ultra trentenni. Ragazzini, fan dei cantanti che hanno duettato con Cristina, non ne ho visti.
Per me le sigle sono diventate canzoni per bambini. 30 anni fa in macchina mi facevano ascoltare "Heidi" ma soprattutto le canzoni dello zecchino degli anni 70 e io lo zecchino credo di non averlo mai visto!
Per noi quelle sigle hanno e avranno memoria e valore, per i bambini di oggi sono solo canzoncine e chissà se da grandi le ricorderanno.
Ormai sono cambiati i tempi, tutto cambia rapidamente. Da piccolo mi regalavano "fivelandia" per natale o per il compleanno, oggi mica si regalano cd ai bambini.
All'epoca c'erano pochi gadget dei nostri eroi che seguivamo in tv, e i dischi o le musicassette erano fra questi. Adesso quei pochi cartoni che vengono trasmessi hanno dietro un merchandising più ampio e più abbordabile.
L'era delle sigle, dei cantanti storici e della d'avena, continua solo grazie a noi appassionati di una volta. Cristina che canta sempre "licia" o "I puffi" continua a far piacere a noi fan storici, dubito stimolino l'interesse dei bambini di oggi.
Non esistono neanche più le raccolte annuali delle sigle perché di sigle se ne sfornano sempre di meno e di dubbia qualità.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 4 gen 2018, 18:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 20 feb 2007, 18:37
Messaggi: 2588
Però scusate, questo è un "mini-live" del 1 Ottobre 2017 tenutosi a Genova e come si può vedere ci sono numerosi bambini in età ascolare (cioè non piccolissimi) e anche adolescenti, di cui anche lei nota la presenza e lo dice, anche abbastanza partecipi.




Addirittura in questo secondo video dello stesso concerto, c'è una ragazzina che, sul palco insieme a Cristina, canta più sigle(Magica Emi, Memole, Lady Oscar, Occhi di Gatto ec...) e dietro loro, nel pubblico, si vedono sia i bambini che chi è tra 15-20anni cantarle e conoscerle. Chi oggi è sulla 20ina, è chi era bambino nel 2009-2010.





Ultima modifica di FDiv88 il ven 5 gen 2018, 10:53, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 4 gen 2018, 21:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
A dirla tutta, quando vedo i bambini ai concerti di Cristina mi chiedo 1) quanto ce l'abbiano portati i genitori, assecondando la convinzione ormai generale che "la D'Avena è una cantante per bambini" quindi gli piacerà 2) quanto i genitori usino i bambini come scusa per riascoltare le sigle, o comunque se li debbano portare dietro ma i veri interessati siano i genitori...
Per me dai 6 agli 11 anni circa Cristina era un'icona assoluta, la veneravo, ho ancora tutti i ritagli dei giornali, tutte le musicassette. Perché era anche una diva televisiva (in questo ha un peso il mio essere gay penso, infatti dico sempre che è stata la mia prima icona gay), perché tutti i cartoni avevano le sue sigle ecc Per i bambini di oggi, boh, sarà una signora che hanno visto magari qualche volta in tv cantare cover dello Zecchino o sigle di cartoni che spesso non conoscono, ma non penso proprio che abbia tra loro dei fans assatanati come lo ero io da bambino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: gio 4 gen 2018, 21:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
Comunque penso che con l'ultimo messaggio sono uscito un po' fuori tema, perché con questo thread non volevo parlare della carriera della D'Avena (c'è un bel gruppetto di daveniani qui dentro, di cui faccio parte, e spesso va a finire così :D) ma di quanto le varie sigle storiche, da quelle dei Cavalieri a tutti gli altri, possano con il tempo diventare classici per i bambini, entrare nelle compilation di cover, nei video che le mamme fanno vedere ai bambini ecc


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 5 gen 2018, 7:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 14 ago 2008, 13:30
Messaggi: 1400
Non penso che siano stati quei bambini a convincere i genitori a portarli al concertino, ma credo che i genitori con figli al seguito si siano fermati a vedere la D'avena mentre facevano compere in qualche centro commerciale. I 50enni di oggi pensano ancora che la D'avena sia una cantante per bambini. Io mi stupisco quando vedo una intervista nuova di Cristina che viene ancora introdotta come la più amata dei bambini. Non è più così da anni ormai.

Le sigle storiche diventano canzoni per bambini per chi considera i cartoni animati ancora solo roba per bambini.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 5 gen 2018, 10:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 20 feb 2007, 18:37
Messaggi: 2588
Non mi pare che quei bambini e ragazzi, siano costretti con il fucile ad intonare le canzoni...

Ormai è chiaro che Cristina non sia solo roba per bambini ma è trasversale... Però si rivolge anche a loro...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le sigle come canzoni per bambini
MessaggioInviato: ven 5 gen 2018, 14:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 12 mag 2005, 22:05
Messaggi: 1477
Località: Fivelandia 7 - Roma
*PIGO* ha scritto:
Le sigle storiche diventano canzoni per bambini per chi considera i cartoni animati ancora solo roba per bambini.

I cartoni animati probabilmente non saranno "roba per bambini", ma a parte che molte serie animate giapponesi specie degli anni 60/70/80 hanno un taglio chiaramente infantile (a alcuni magari non sembrerà, perché sono appassionati o perché hanno una visione un po' "infantile" loro, ma è così); comunque anche grandi artisti come i Cavalieri, nella maestria musicale di Zara, hanno dato VOLUTAMENTE alle sigle (soprattutto nei testi) un taglio rivolto ai bambini. E i testi della Valeri Manera ancora di più, lì in certi casi si cade addirittura in una banalizzazione infantile. Quindi moltissime sigle dei cartoni, quasi tutte, erano concepite per essere indirizzate ai bambini, come canzoni. Anche perché in Italia, in quegli anni, il pubblico televisivo a cui erano rivolte era quello dei bambini, veniva perciò richiesto di scriverle in questo modo.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it