Sigletv.Net / KBL Forum

Per discutere sulle sigle dei cartoni ed altro...
Oggi è mar 22 set 2020, 8:17

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9281 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 206, 207, 208, 209, 210, 211, 212 ... 372  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: ven 7 set 2012, 8:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 4 nov 2002, 10:44
Messaggi: 14582
Località: Base Antiatomica
mazingerobot ha scritto:
piccolo aggiornamento fresco fresco, riguarda la pista Peppino Di Capri / Splash


Ottimo. Cioè, sarebbe stato meglio la riconoscesse, ma la conclusione è importante comunque :work:

_________________
Cuore d'acciaio, mente geniale e rischio da affrontare, ma chi non ha coraggio non può sfidare il cielo come noi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: ven 7 set 2012, 9:20 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
Renzo ha scritto:
micknuragos ha scritto:
A proposito,del mio post sul lato b
delle sigle incise su disco che ne
pensi?

Tra Kimba e Lamu non c'è alcun legame, il primo brano che hai citato era una versione strumentale mentre Lamù è una base.
Per ricerche su altre basi c'è la Tana delle Sigle, ma è sempre parte di questo network e negli anni il mondo delle sigle non ha dato risposte.
http://tds.sigletv.net/anteprima_sigle.php
L'assenza di un deposito originale della canzone alla SIAE purtroppo è un indizio forte che la volontà di pubblicare non c'era.

Colpito e affondato.
Continuiamo con le piste ancora aperte e ripropongo ancora I Sorrisi,Giordano,Saban e Levy:chi risponde alle domande che ho posto nel post(perdonate il gioco di parole)di pag 208?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: ven 7 set 2012, 15:53 
Non connesso

Iscritto il: mar 3 apr 2007, 17:41
Messaggi: 626
micknuragos ha scritto:
Continuiamo con le piste ancora aperte e ripropongo ancora [...]


Cerchiamo di contattare Riccardo Rossi: la voce somiglia moltissimo a quella del cantante, provate ad ascoltare in rete quando l'hanno intervistato. Primo doppiatore di Ataru e guarda caso nella canzone il testo è in prima persona...per me è lui!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: ven 7 set 2012, 18:46 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
Mister_k ha scritto:
micknuragos ha scritto:
Continuiamo con le piste ancora aperte e ripropongo ancora [...]


Cerchiamo di contattare Riccardo Rossi: la voce somiglia moltissimo a quella del cantante, provate ad ascoltare in rete quando l'hanno intervistato. Primo doppiatore di Ataru e guarda caso nella canzone il testo è in prima persona...per me è lui!

E'una parola...Tra l' altro alla fine dell'intervista parla di tutte le mail ricevute,ma ovviamente non fornisce alcun indirizzo.Inoltre ilmondodeidoppiatori,che ha pubblicato il video,è certo collegato a Genna,che a me non risponde.
Ribadisco quanto detto a pag 207...Freccia,tu che lo conosci di persona,puoi fare un tentativo?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 2:29 
Non connesso

Iscritto il: sab 8 set 2012, 1:52
Messaggi: 38
Ciao, scusate non so se la cosa fosse già stata analizzata, avete provato a cercare tra i musicisti italiani che usano la stessa strumentazione presente nella sigla?
Ho notato queste cose:
1) Molto probabilmente il synth usato è un Yamaha DX7
http://www.youtube.com/watch?v=e3oQEI_qZIA
in particolare all'inizio della sigla sembra che utilizzi il preset harmonica, più avanti sembra che utilizzi anche altri preset sempre di questo synth.
2) Il DX7 era usato nel 1983 ed era già famoso, per cui è compatibile con la data della prima trasmissione (autunno 1983??), la cosa che si nota è che la sigla non può essere precedente al 1982 perché venne commercializzato a partire dal 1982 e il 1983 è l'anno in cui iniziò a diffondersi tra i musicisti. Bisognerebbe fare uno studio sui musicisti stranieri che iniziarono ad usarlo.
Esempio: sigla Miami Vice (1984), J.Michelle Jarre - zoolook (1984) - Duran Duran (?)
In pratica l'impressione è che da quando hanno acquistato il synth a quando hanno realizzato la sigla non è passato molto tempo e che l'anno di registrazione potrebbe ragionevolmente essere proprio il 1983 o la fine del 1982.
Resta aperta la domanda quali musicisti italiani nel 1983 hanno iniziato ad usare il DX7?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 2:35 
Non connesso

Iscritto il: sab 8 set 2012, 1:52
Messaggi: 38
...e cercando su internet ho trovato che nel 1983 ci fu la presentazione ufficiale del DX7 presso il Salone Italiano della Musica a cura di Dave Bristow, programmatore di molti suoni e coautore del progetto FM della Yamaha.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 8:00 
Non connesso

Iscritto il: mar 3 apr 2007, 17:41
Messaggi: 626
micknuragos ha scritto:
Mister_k ha scritto:
micknuragos ha scritto:
Continuiamo con le piste ancora aperte e ripropongo ancora [...]


Cerchiamo di contattare Riccardo Rossi: la voce somiglia moltissimo a quella del cantante, provate ad ascoltare in rete quando l'hanno intervistato. Primo doppiatore di Ataru e guarda caso nella canzone il testo è in prima persona...per me è lui!

E'una parola...Tra l' altro alla fine dell'intervista parla di tutte le mail ricevute,ma ovviamente non fornisce alcun indirizzo.Inoltre ilmondodeidoppiatori,che ha pubblicato il video,è certo collegato a Genna,che a me non risponde.
Ribadisco quanto detto a pag 207...Freccia,tu che lo conosci di persona,puoi fare un tentativo?


Mi è arrivata la smentita ufficiale da Riccardo Rossi, quindi non è lui il cantante misterioso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 8:01 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
paoloVE ha scritto:
Ciao, scusate non so se la cosa fosse già stata analizzata, avete provato a cercare tra i musicisti italiani che usano la stessa strumentazione presente nella sigla?
Ho notato queste cose:
1) Molto probabilmente il synth usato è un Yamaha DX7
http://www.youtube.com/watch?v=e3oQEI_qZIA
in particolare all'inizio della sigla sembra che utilizzi il preset harmonica, più avanti sembra che utilizzi anche altri preset sempre di questo synth.
2) Il DX7 era usato nel 1983 ed era già famoso, per cui è compatibile con la data della prima trasmissione (autunno 1983??), la cosa che si nota è che la sigla non può essere precedente al 1982 perché venne commercializzato a partire dal 1982 e il 1983 è l'anno in cui iniziò a diffondersi tra i musicisti. Bisognerebbe fare uno studio sui musicisti stranieri che iniziarono ad usarlo.
Esempio: sigla Miami Vice (1984), J.Michelle Jarre - zoolook (1984) - Duran Duran (?)
In pratica l'impressione è che da quando hanno acquistato il synth a quando hanno realizzato la sigla non è passato molto tempo e che l'anno di registrazione potrebbe ragionevolmente essere proprio il 1983 o la fine del 1982.
Resta aperta la domanda quali musicisti italiani nel 1983 hanno iniziato ad usare il DX7?

Ciao Paolo,benvenuto e grazie,le tue considerazioni sono una novità,perlomeno in questo topic,non so in altre parti del forum.
Io poi non sono certo un esperto musicista,spero che qualcuno più esperto di me intervenga e faccia domande e/o osservazioni che possano in qualche modo aiutarci.Nel frattempo ti porgo le mie,non so quanto stupide possano essere.
Questa strumentazione,appena uscita,era costosa?Se così fosse la tua domanda finale suggerirebbe di cercare tra cantanti italiani già abbastanza famosi al tempo perchè economicamente potevano sostenere un costo simile,giusto?E automaticamente cadrebbe la pista di un anonimo...Spero che di aver interpretato bene.
Tra l' altro digitando DX7 su Wikipedia c'è un elenco di musicisti famosi che l' hanno usato,gli italiani sono ben pochi,ma non è detto che quello sia un elenco completo,tutt' altro immagino.
Fatti risentire!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 8:04 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
Mi è arrivata la smentita ufficiale da Riccardo Rossi, quindi non è lui il cantante misterioso.[/quote]
Iniziamo bene la giornata...Oltre al fatto di non essere lui,ti ha per caso detto chi secondo lui potrebbe essere?Immagino di no,vero?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 9:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 4 nov 2002, 10:44
Messaggi: 14582
Località: Base Antiatomica
paoloVE ha scritto:
...e cercando su internet ho trovato che nel 1983 ci fu la presentazione ufficiale del DX7 presso il Salone Italiano della Musica a cura di Dave Bristow, programmatore di molti suoni e coautore del progetto FM della Yamaha.


A questo punto ci vorrebbe la lista dei presenti alla presentazione!

Scherzi a parte, anche io non sono musicista, ma le tue considerazioni sono interessanti, e confermano una volta di più che il brano è stato realizziato poco prima della messa in onda italiana di Lamù.

_________________
Cuore d'acciaio, mente geniale e rischio da affrontare, ma chi non ha coraggio non può sfidare il cielo come noi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 11:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 lug 2012, 14:54
Messaggi: 647
Ricordo comunque che quelli di Telecapri, anche se la sigla fu realizzata a Roma dovrebbero avere i crediti della sigla.

_________________
Takako Ohta, I love you


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 12:16 
Non connesso

Iscritto il: mar 3 apr 2007, 17:41
Messaggi: 626
micknuragos ha scritto:
Iniziamo bene la giornata...Oltre al fatto di non essere lui,ti ha per caso detto chi secondo lui potrebbe essere?Immagino di no,vero?


No, evidentemente non lo sa, altrimenti me l'avrebbe detto: "Non sono io, ma è...".

Comunque, ci siamo tolti un bel dubbio e ora...si ritorna sempre lì: Telecapri e/o Ricmon.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 12:32 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
greenyellowcable ha scritto:
Ricordo comunque che quelli di Telecapri, anche se la sigla fu realizzata a Roma dovrebbero avere i crediti della sigla.

A quei tempi non era obbligatorio metterli,così perlomeno mi disse Ferradini quando gli chiesi se sapeva qualcosa della sigla di Lamù...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 12:47 
Non connesso

Iscritto il: mar 3 apr 2007, 17:41
Messaggi: 626
paoloVE ha scritto:
Resta aperta la domanda quali musicisti italiani nel 1983 hanno iniziato ad usare il DX7?


Non è detto che la musica sia stata composta qui in Italia e da italiani, magari è stato solamente sovrapposto il testo. Per questo, poi, non hanno potuto mettere in commercio la sigla, basti pensare che quella finale è strumentale... potrebbe essere arrivata solo quella nel nostro paese.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 13:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 2 lug 2008, 17:25
Messaggi: 460
paoloVE ha scritto:
Ciao, scusate non so se la cosa fosse già stata analizzata, avete provato a cercare tra i musicisti italiani che usano la stessa strumentazione presente nella sigla?
Ho notato queste cose:
1) Molto probabilmente il synth usato è un Yamaha DX7
http://www.youtube.com/watch?v=e3oQEI_qZIA
in particolare all'inizio della sigla sembra che utilizzi il preset harmonica, più avanti sembra che utilizzi anche altri preset sempre di questo synth.
2) Il DX7 era usato nel 1983 ed era già famoso, per cui è compatibile con la data della prima trasmissione (autunno 1983??), la cosa che si nota è che la sigla non può essere precedente al 1982 perché venne commercializzato a partire dal 1982 e il 1983 è l'anno in cui iniziò a diffondersi tra i musicisti. Bisognerebbe fare uno studio sui musicisti stranieri che iniziarono ad usarlo.
Esempio: sigla Miami Vice (1984), J.Michelle Jarre - zoolook (1984) - Duran Duran (?)
In pratica l'impressione è che da quando hanno acquistato il synth a quando hanno realizzato la sigla non è passato molto tempo e che l'anno di registrazione potrebbe ragionevolmente essere proprio il 1983 o la fine del 1982.
Resta aperta la domanda quali musicisti italiani nel 1983 hanno iniziato ad usare il DX7? ...e cercando su internet ho trovato che nel 1983 ci fu la presentazione ufficiale del DX7 presso il Salone Italiano della Musica a cura di Dave Bristow, programmatore di molti suoni e coautore del progetto FM della Yamaha.


Ciao paoloVE e grazie per il contributo. Anche io pagine addietro ho sottolineato l'importanza di trarre indizi dalle poche certezze che abbiamo, la canzone e la sua base. Da tempo sto cercando di individuare le strumentazioni impiegate e il synth.
Un obiettivo non facile. Ti dirò che che la DX7 è stata una dei primi che ho scartato.
Ammesso che sia stata realizzata a metà del 1983, all'epoca c'erano già centinaia di synth sul mercato che potevano realizzare il suono armonica, che è facile da programmare su qualsiasi sintetizzatore, ottenendo risultati molto simili fra loro.
La cosa certa è che il synth che si sente in Lamù è monofonico, perché si sente molto chiaramente ascoltando la canzone l'effetto di portamento.
Quindi hanno usato un synth analogico mono, oppure analogico poli in modalità mono.
Anche gli operatori della sintesi FM della DX7 potevano essere impostati in mono mode, ma la programmazione di un synth digitale, all'epoca era complessa e non alla portata di tutti.
Inoltre, perché spendere l'equivalente di 6000€ di oggi, per comprare una macchina con 16 voci di polifonia per poi diventare matto a programmare un suono in mono? Non ho mai trovato una risposta a questa perplessità.
La DX7 è stata il primo synth non ibrido, completamente digitale, ad implementare parzialmente il protocollo MIDI, questo insieme ai preset dalle atmosfere "dreamy" (non certo l'harmonica, ma i suoi famosi pianoforti) l'ha resa uno dei synth più venduti di tutti i tempi. Si farebbe prima a dire chi non l'ha usata. La sintesi a modulazione di fase è stata talmente rivoluzionaria che esistono oggi emulazioni software come plug-in, vedi l'FM8 della Native Instruments.

_________________
Un bel tacer non fu mai scritto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 13:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 lug 2012, 14:54
Messaggi: 647
Propogo un altro artista la cui voce può somigliare:

Parlo di Roberto Loreti, meglio noto come Robertino, il cantante di "Un bacio piccolissimo". Lo stile più o meno della canzone è questo e il timbro della voce somiglia moltissimo. Inoltre è di Roma, quindi se la sigla è stata registrata alla Ricmon potrebbe anche essere lui.

Vedo che si è ritornati presi dal mistero come prima. Credo che il merito sia di micknuragos grazie al suo riassunto.

_________________
Takako Ohta, I love you


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 15:15 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
greenyellowcable ha scritto:
Propogo un altro artista la cui voce può somigliare:

Parlo di Roberto Loreti, meglio noto come Robertino, il cantante di "Un bacio piccolissimo". Lo stile più o meno della canzone è questo e il timbro della voce somiglia moltissimo. Inoltre è di Roma, quindi se la sigla è stata registrata alla Ricmon potrebbe anche essere lui.

Vedo che si è ritornati presi dal mistero come prima. Credo che il merito sia di micknuragos grazie al suo riassunto.

Troppo buono,grazie!Purtroppo quel riassunto sta mancando uno degli obiettivi prefissati:coinvolgere utenti storici di questo topic,giacchè molte piste del punto 3 le hanno aperte loro.Quindi mi rivolgo a loro:so che ne avete le tasche piene di questo mistero,ma visto che le ho riassunte con riferimenti alle pagine,se qualcuna di esse è da escludere sicuramente ditelo,così il punto 3,il più importante,si snellisce.
Prendiamo atto di Loreti,ma sopratutto volevo chiederti questo:come sei venuto a conoscenza di Bovi?Hai contatti di altri esperti di musica e plagi?Se si,scrivili pure e me ne occupo(con più attenzione,senza l' errore madornale dell'altra volta!)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 15:34 
Non connesso

Iscritto il: ven 20 gen 2012, 18:40
Messaggi: 481
Località: Bologna(ma Cagliaritano!)
Renzo ha scritto:
paoloVE ha scritto:
Ciao, scusate non so se la cosa fosse già stata analizzata, avete provato a cercare tra i musicisti italiani che usano la stessa strumentazione presente nella sigla?
Ho notato queste cose:
1) Molto probabilmente il synth usato è un Yamaha DX7
http://www.youtube.com/watch?v=e3oQEI_qZIA
in particolare all'inizio della sigla sembra che utilizzi il preset harmonica, più avanti sembra che utilizzi anche altri preset sempre di questo synth.
2) Il DX7 era usato nel 1983 ed era già famoso, per cui è compatibile con la data della prima trasmissione (autunno 1983??), la cosa che si nota è che la sigla non può essere precedente al 1982 perché venne commercializzato a partire dal 1982 e il 1983 è l'anno in cui iniziò a diffondersi tra i musicisti. Bisognerebbe fare uno studio sui musicisti stranieri che iniziarono ad usarlo.
Esempio: sigla Miami Vice (1984), J.Michelle Jarre - zoolook (1984) - Duran Duran (?)
In pratica l'impressione è che da quando hanno acquistato il synth a quando hanno realizzato la sigla non è passato molto tempo e che l'anno di registrazione potrebbe ragionevolmente essere proprio il 1983 o la fine del 1982.
Resta aperta la domanda quali musicisti italiani nel 1983 hanno iniziato ad usare il DX7? ...e cercando su internet ho trovato che nel 1983 ci fu la presentazione ufficiale del DX7 presso il Salone Italiano della Musica a cura di Dave Bristow, programmatore di molti suoni e coautore del progetto FM della Yamaha.


Ciao paoloVE e grazie per il contributo. Anche io pagine addietro ho sottolineato l'importanza di trarre indizi dalle poche certezze che abbiamo, la canzone e la sua base. Da tempo sto cercando di individuare le strumentazioni impiegate e il synth.
Un obiettivo non facile. Ti dirò che che la DX7 è stata una dei primi che ho scartato.
Ammesso che sia stata realizzata a metà del 1983, all'epoca c'erano già centinaia di synth sul mercato che potevano realizzare il suono armonica, che è facile da programmare su qualsiasi sintetizzatore, ottenendo risultati molto simili fra loro.
La cosa certa è che il synth che si sente in Lamù è monofonico, perché si sente molto chiaramente ascoltando la canzone l'effetto di portamento.
Quindi hanno usato un synth analogico mono, oppure analogico poli in modalità mono.
Anche gli operatori della sintesi FM della DX7 potevano essere impostati in mono mode, ma la programmazione di un synth digitale, all'epoca era complessa e non alla portata di tutti.
Inoltre, perché spendere l'equivalente di 6000€ di oggi, per comprare una macchina con 16 voci di polifonia per poi diventare matto a programmare un suono in mono? Non ho mai trovato una risposta a questa perplessità.
La DX7 è stata il primo synth non ibrido, completamente digitale, ad implementare parzialmente il protocollo MIDI, questo insieme ai preset dalle atmosfere "dreamy" (non certo l'harmonica, ma i suoi famosi pianoforti) l'ha resa uno dei synth più venduti di tutti i tempi. Si farebbe prima a dire chi non l'ha usata. La sintesi a modulazione di fase è stata talmente rivoluzionaria che esistono oggi emulazioni software come plug-in, vedi l'FM8 della Native Instruments.

Di questo post quello che ho capito(perdonate l'ignoranza!)è questo:questo synt DX7 era molto costoso,roba da gente già affermata in campo musicale,sopratutto economicamente;per ottenere gli effetti che poi sono stati generati in Lamù era sufficiente usare quindi synt a minori costi.Ho capito bene?
Se così fosse ti chiedo ciò:l' elenco di wikipedia dei gruppi/musicisti italiani che hanno usato il DX7 potrebbe essere realistico?O secondo te sono comunque troppo pochi?
Spero di esseremi spiegato bene!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 16:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 2 lug 2008, 17:25
Messaggi: 460
La lista è assolutamente incompleta e non completabile. Il synth DX7 è il secondo sintetizzatore più famoso di tutti i tempi, sono state vendute oltre 150.000 unità!
Per l'epoca fu una macchina rivoluzionaria, che aprì ad un mondo nuovo di suoni e diede il via alla musica anni '80. Non esiste tastierista che possa definirsi tale, che non abbia posseduto e/o suonato questo synth.
Risparmiando o acquistando a rate, chiunque avrebbe potuto mettere da parte i 4.000.000 di lire che servivano per comprarla (prezzo moderato per un synth per l'epoca). Poi però la doveva usare.
C'erano già molti altri synth più o meno costosi della DX7, ma più semplici da programmare, con le conoscenze (analogiche) dell'epoca. Noi siamo circondati dal digitale, ma la DX7 era una macchina totalmente digitale, in un mondo ancora analogico.
Il limite della DX7 e della sintesi FM è la difficoltà di programmazione. La DX7 è ed era difficilissima da usare anche per chi faceva parte del mondo della musica. Per questo esisteva la figura professionale del "programmatore di synth" che si specializzava sulle macchine.

_________________
Un bel tacer non fu mai scritto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 16:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 lug 2012, 14:54
Messaggi: 647
micknuragos ha scritto:
Prendiamo atto di Loreti,ma sopratutto volevo chiederti questo:come sei venuto a conoscenza di Bovi?Hai contatti di altri esperti di musica e plagi?Se si,scrivili pure e me ne occupo(con più attenzione,senza l' errore madornale dell'altra volta!)


Di Bovi sono venuto a conoscenza quando, per curiosità, ho voluto cercare canzoni che assomigliano ad altre. Ho scoperto il sito http://www.plagimusicali.net (un sito dove si confrontano canzoni che si somigliano, ma penso che la maggior parte siano esagerate) e ho scoperto anche il sito di Bovi. Anche nel mondo delle sigle cartoon ci sono canzoni che si assomigliano, ad esempio "Anna dai capelli rossi" di Vince Tempera (riporto il compositore e non l'interprete) che assomiglia a "Rivers of Babylon" dei Boney M e "Sailor Moon e il cristallo del cuore" di Carmelo Carucci che assomiglia a "L'isla bonita" di Madonna (e la sigla riprende lo stile Latin Pop della celebre canzone di Madonna, quindi chiaramente Ninni Carucci si è ispirato a ciò). Trovi su YouTube un video intitolato "Le canzoni dei cartoni animati che somigliano a..." dove si confrontano canzoni cartoon a dei brani di musica leggera.

Comunque Bovi ha anche scritto un libro "Anche Mozart copiava..." che parla di plagi e ha realizzato una puntata di TG2 Dossier (andata in onda negli anni '90) che parla di canzoni italiane di successo che in realtà sono cover di brani stranieri (la trovi su YouTube e l'ho linkata quando ho proposto Bovi). Di esperti di plagi non ne conosco altri.

_________________
Takako Ohta, I love you


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 16:25 
Non connesso

Iscritto il: sab 8 set 2012, 1:52
Messaggi: 38
1. Sono convinto che in lamù sia usato il DX7 perché chiedendo a musicisti e sound engineer esperti riconoscono chiaramente il sound caratteristico del dx7, ed ascoltando e facendo dei confronti lo penso anch'io...cmq farò ulteriori analisi studiando accuratamente lo spettro delle frequenze e la questione del "mono" che un utente ha individuato.
Dovrebbe essere possibile ricrearlo con 25% pulse waves con un pò di detune tra gli oscillatori.
Il DX7 non lo regalavano ma non costava moltissimo rispetto ad altri synth... il prezzo era di $1,995 ed il primo anno ne sono stati venduti 150.000 unità battendo tutte le previsioni.
Il musicista anonimo non ha programmato il DX7 ha solo caricato uno dei preset presenti di default, magari non l'ha nemmeno comprato era presente nello studio di registrazione o lo ha preso in prestito.
Il synth presente all'inizio della sigla sembra essere il preset Harmonica1 memorizzato nella ROM2A presente nelle ROM originali del synth (per cui zero programmazione!)

2. Ho approfondito la ricerca dell'anno di produzione del DX7, ritengo sia il 1983 MA NON ALL'INIZIO 1983 ed escludo il 1982.

Ecco il ragionamento:
Moltissimi siti scrivono 1983, altri (es wikipedia italiana) riportano '82 per cui ho fatto una ricerca per essere sicuro dell'anno (wikipedia inglese riporta '83).

-> Una cosa è STORICAMENTE SICURA che il dx7 è arrivato successivamente DOPO il prophet 600.

Il prophet 600 è passato alla storia come il primo synth midi ed anche il dx7 ha un'interfaccia midi (per cui se fosse il dx7 il primo midi i libri di musica ne parlerebbero e la yamaha si vanterebbe del primato!).
L'errore di qualcuno potrebbe essere che il dx7 è definito il primo synth midi DI SUCCESSO, il primo synth FM ed il primo synth midi della yamaha.
Ho trovato la scansione pdf del manuale del dx7 ma purtroppo non è riportata nessuna data!
Per cui ho scaricato quella del prophet 600 per vedere l'anno....è del 1983!!!

fonte: http://www.synfo.nl/servicemanuals/Sequ ... MANUAL.pdf
c'è scritto "Copyright 1983 SEQUENTIAL CIRCUITS, INC."

Per la storia del MIDI ho trovato questo che mi sembra più affidabile di wikipedia
http://www.orchardoo.com/rom/articles/T ... 20MIDI.pdf
scrivono: "Yamaha released the DX7 later that same year"

Per cui direi che il dx7 è sicuramente del 1983 (ma non nei primissimi mesi dell'83)
del resto molti siti riportano il 1983
http://www.vintagesynth.com/yamaha/dx7.php
http://en.wikipedia.org/wiki/Yamaha_DX7
http://www.yamaha.com/about_yamaha/ir/p ... 2e-022.pdf
http://www.polynominal.com/site/studio/ ... index.html
(contiene i primi demo del 1983)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 17:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 2 lug 2008, 17:25
Messaggi: 460
Qui è certamente stato usato il suono Harmonica1 del DX7
http://www.youtube.com/watch?v=Pu8KFlfzk3Y

A me non sembra lo stesso di Lamù, ma estendiamo la platea di ascolto a tutti gli utenti del forum :)

_________________
Un bel tacer non fu mai scritto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 18:17 
Non connesso

Iscritto il: sab 8 set 2012, 1:52
Messaggi: 38
Ho analizzato lo spettro preso da questa demo del dx7:
http://www.youtube.com/watch?v=e3oQEI_qZIA
Lo strumento che usa a metà video il preset 9 è l'Harmonica1

Allora:
1. In Lamù sono evidenti le carrier sinusoidali simili se non identiche a quelle del video del dx7. Mancano le carrier ad alta frequenza ma è ovvio essendo la fonte una TV ed essendo un mp3. Bisognerebbe indagare se esiste un synth precedente in grado di creare qualcosa di simile o se quella forma d'onda è possibile ottenerla solo con un synth FM (per me vale quest'ultima ipotesi).

2. Il DX7 E' MONO! Solo nel 1987 verrà presentato il DX7II stereo per cui la questione del mono è definitivamente risolta (anzi è un punto a favore del dx7).

3. Per fare i confronti meglio ascoltare direttamente i suoni presi dal synth senza troppi effetti, tina turner utilizza un effetto di riverbero stereo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 18:29 
Non connesso

Iscritto il: mar 3 apr 2007, 17:41
Messaggi: 626
paoloVE ha scritto:
[...] tina turner utilizza un effetto di riverbero stereo.


"What's love got to do with It" è del 1984 ed ha usato il DX7, questo è sicuro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lamù, una questione irrisolta...
MessaggioInviato: sab 8 set 2012, 18:47 
Non connesso

Iscritto il: sab 8 set 2012, 1:52
Messaggi: 38
Ho postato un'immagine della frequenza spettrale, con un copia incolla ho messo a sinistra lamù e a destra il DX7 usando il software Audition.
http://i.imgur.com/EweLB.png

qui è zoomata:
http://i.imgur.com/IHhDy.png

Appunto si vede che i 2 spettri sono molto simili (notate quelle linee orizzontali sul giallo sono le sinusoidi), ovviamente lamù è troncata sopra nelle alte frequenze e ha del "rumore di fondo" (disturbi ed altri strumenti).


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9281 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 206, 207, 208, 209, 210, 211, 212 ... 372  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it