Sigletv.Net / KBL Forum

Per discutere sulle sigle dei cartoni ed altro...
Oggi è dom 21 apr 2019, 13:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 239 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vi piace la poesia?
MessaggioInviato: mer 21 gen 2004, 17:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Quanti di voi sono appassionati di poesia in genere, oltre ke di sigle?
Mi piacerebbe ke scriveste qui le vostre poesie preferite e, se c'è, anke una motivazione del xkè vi piace. L'idea di questo topic mi è venuta grazie agli ultimi interventi poetici fatti da W. e I.
Se poi siete voi stessi autori di "poesie" tanto meglio (e qualcuno c'è), sarei ben felice di leggervi.
Io lancio la palla, spero vi piaccia l'idea :oops:


"Ho conosciuto un giovane poverissimo
che era innamorato
La pioggia gli passava attraverso le scarpe
...e le stelle attraverso l'anima"


Victor Hugo

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 22 gen 2004, 10:32 
Non connesso
Dittatore
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 ott 2002, 10:00
Messaggi: 7153
Località: Milano
personalmente non e' che sia particolarmente portato per la poesia anche se ho sempre ammirato che sa usare molto bene le parole


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven 23 gen 2004, 12:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Gabrio cosa intendi per essere "portato" ? Io non sono poeta ma mi piace leggerle, non ce n'è qualcuna ke ti piace particolarmente?
Dai non ci credo ke a nessuno piaccia... :|
Intanto eccovi una delle mie preferite di EMILY DICKINSON



-VI-
Fammi un ritratto del sole
Così che io possa appenderlo in camera mia
E possa fingere di scaldarmi
Mentre gli altri lo chiamano " Giorno"!
Disegnami un pettirosso su un ramo
Così che io possa ascoltarlo mentre dormo
E quando cesserà il campo nei campi
Anch'io deporrò la mia illusione
Dimmi se e' vero che fa caldo a mezzogiorno
Se sono i ranuncoli quelli che volano
O le farfalle- quelle che fioriscono
Poi, manda via il gelo dai prati
E scaccia la ruggine dagli alberi
Dammi l'illusione che ruggine e gelo
Non debbano più tornare!
1860

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 feb 2004, 15:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
:roll: Non pensavo foste così indifferenti a tutto ciò...mi spiace :oops:

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 feb 2004, 16:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 17 feb 2003, 14:16
Messaggi: 7164
Località: Repubblica Popolare Democratica Autonoma di San Miniato
Diana, di me sai già, ti ho già raccontato in più privata sede qualche tempo fa... Mi piace molto più scriverle che leggerle, le poesie però, perchè in diversa gente che si diceva "appassionata" della cosa ho riscontrato parecchia arroganza, saccenza, presunzione e una definitiva inettitudine... Concentrati molto su quello che scrivono loro fregandosene degli altri...
Scrivo ammassi di parole asimmetriche, dunque, soprattutto per me medesimo :lol:
Ciao ciao
WATTA TAKEO

_________________
<<Senti ragazzo: nella tua stanza, tra i manifesti degli eroi, lasciagli un posto perchè tu, da grande, di lui ti ricorderai...>> - Superobots, "Ken Falco"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 feb 2004, 16:36 
Non connesso
Dittatore
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 ott 2002, 10:00
Messaggi: 7153
Località: Milano
tutto quello ch eposso dire, forse banale, è che vedo lo scrivere poesie come qualcosa che serva a te stesso e che non automaticamente debba essere condiviso con altri. Insomma, non scrivere qualcosa solo per fare vedere agli altri quanto sono bravo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 3 feb 2004, 21:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 17 feb 2003, 14:16
Messaggi: 7164
Località: Repubblica Popolare Democratica Autonoma di San Miniato
KBL ha scritto:
tutto quello ch eposso dire, forse banale, è che vedo lo scrivere poesie come qualcosa che serva a te stesso e che non automaticamente debba essere condiviso con altri. Insomma, non scrivere qualcosa solo per fare vedere agli altri quanto sono bravo.



Appunto. Mi congratulo con Gabrio Magno per questa riflessione che rispecchia illustre saggezza e animo pio 8)
WATTA TAKEO

_________________
<<Senti ragazzo: nella tua stanza, tra i manifesti degli eroi, lasciagli un posto perchè tu, da grande, di lui ti ricorderai...>> - Superobots, "Ken Falco"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 feb 2004, 15:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Grazie ragazzi x il vostro intervento, mi sentivo triste e sola qui :oops: :wink:
Condivido ciò ke dice Gabrio, ma per "scrivere qui la vostre poesie preferite" non intendevo quelle scritte da voi (quindi scritti intimi e personali), ma quelle ke + vi piacciono o ke in qualke modo vi appartengono 8)
Come ho fatto per quelle ke ho riportato. Ecco, il contributo ke kiedo è solo questo :wink:
Watta io ti ringrazio ancora x avermi reso partecipe dei tuoi scritti, e sappi ke non ho dimenticato ciò ke ti devo, solo ke mi viene difficile scrivere le sensazioni ke provo leggendole :wink: è una mia limitazione (fra le altre) :oops:
ciao

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 feb 2004, 18:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 4 nov 2002, 10:44
Messaggi: 22201
Località: Busto Arsizio (Side3)
Diana ha scritto:
non intendevo quelle scritte da voi [...] ma quelle ke + vi piacciono

ah beh, allora...!
ho sempre apprezzato in modo particolare i sonetti di foscolo... g:smile:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 4 feb 2004, 23:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 17 feb 2003, 14:16
Messaggi: 7164
Località: Repubblica Popolare Democratica Autonoma di San Miniato
Ma figurati, Diana. Non mi devi proprio niente, che vuoi dovermi? 8) Sempre felice di incontrare le richieste di una bella figliola... Quindi, qualora me ne facessi ulteriore richiesta, sarò ben lieto di mandartene altre.
Ciriciao
WATTA

_________________
<<Senti ragazzo: nella tua stanza, tra i manifesti degli eroi, lasciagli un posto perchè tu, da grande, di lui ti ricorderai...>> - Superobots, "Ken Falco"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: L'idea di Diana
MessaggioInviato: gio 5 feb 2004, 11:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 13 nov 2002, 23:52
Messaggi: 3146
L'idea di Diana è splendida. Si possono anche trascrivere incubi o cose del genere? Io una volta avevo scritto una poesia per una ragazza in quartine, ma quando è finita male l'ho buttata. Però quando faccio dei sogni particolarmente strani, se me li ricordo li trascrivo. E mi scrivo a volte anche delle riflessioni sul sociale. Se vi va la prossima volta ne spedisco uno, basta che non ridete, e che ne spedite qualcuno anche voi... :oops:

_________________
Immagine



Il re di Hokuto è tornato... tremate, comuni mortali!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven 6 feb 2004, 11:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Antonio Machado

Morire... Cadere, goccia

Morire... Cadere, goccia
di mare, nel mare immenso?
O essere chi non fui mai:
privo dell’ombra e del sogno,
un solitario che avanza
senza una via, senza specchio?



Solitudini
Crocetti Editore, 1989

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven 6 feb 2004, 11:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Per Danc... una delle mie preferite è proprio del Foscolo

Forse perché della fatal quiete
tu sei l'immago a me sì cara vieni
o Sera! E quando ti corteggian liete
le nubi estive e i zeffiri sereni,


e quando dal nevoso aere inquiete
tenebre e lunghe all'universo meni
sempre scendi invocata, e le secrete
vie del mio cor soavemente tieni.


Vagar mi fai co' miei pensieri su l'orme
che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme


delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
quello spirito guerrier ch'entro mi rugge.

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven 6 feb 2004, 11:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Watta Takeo ha scritto:
Ma figurati, Diana. Non mi devi proprio niente, che vuoi dovermi? 8) Sempre felice di incontrare le richieste di una bella figliola... Quindi, qualora me ne facessi ulteriore richiesta, sarò ben lieto di mandartene altre.
Ciriciao
WATTA

Allora sarò ben lieta di leggerle, quando vuoi :D
:wink:

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'idea di Diana
MessaggioInviato: ven 6 feb 2004, 11:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Hokuto no Rao ha scritto:
L'idea di Diana è splendida. Si possono anche trascrivere incubi o cose del genere? Io una volta avevo scritto una poesia per una ragazza in quartine, ma quando è finita male l'ho buttata. Però quando faccio dei sogni particolarmente strani, se me li ricordo li trascrivo. E mi scrivo a volte anche delle riflessioni sul sociale. Se vi va la prossima volta ne spedisco uno, basta che non ridete, e che ne spedite qualcuno anche voi... :oops:

Grazie Hokuto anke se non capisco il nesso tra la poesia e gli incubi :roll: Fai incubi poetici?! :lol:
Peccato ke la poesia tu l'abbia buttata, ora sarebbe tra i tuoi ricordi :)
Io ho un quaderno (a dire il vero + di uno) su cui appunto pensieri, riflessioni (anke sul sociale), poesie, frasi ke voglio ricordare ecc.
L'unica cosa ke non sono mai riuscita a fare è stata trascrivere i miei sogni...e sai xkè? Xkè sono troppo complessi e trascrivendoli perderebbero di intensità x come li ho "vissuti", si, xkè quando sogno è come se oltrepassasi una soglia ke mi fa ritrovare in una dimensione parallela ma altrettanto viva e vera! Ricordo sempre tutto, colori, sapori, odori dei sogni. Solo ke non sono mai sogni idilliaci, ma il contrario, quelli ke tu appunto kiami incubi, diciamo ke sogno cose ke nella mia vita vera non mi capiterebbero mai :wink:
Potremmo aprire un topic dove li raccontiamo e li confrontiamo, ke ne dici?! potrebbe essere interessante e anke divertente...
Ciao :D

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: clastoclasticismo
MessaggioInviato: dom 8 feb 2004, 23:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 24 gen 2004, 21:25
Messaggi: 2873
Località: Senago (MI)
io sono appassionato di poesia clastoclasta e le mie poesie italiane preferite sono "pangermanesimo" e la delicata "il simposio del bastone" (di Giaccherini e Iozzelli)....

sul mio sito ho riportato le migliori poesie italiane del genere che sono riuscito a trovare. Purtroppo gli autori sono scomparsi (erano gli anni '70) nel famoso incidente aereo che costò la vita, tra l'altro, alla moglie di De Gregori.

Non so se è il tuo genere, Diana, ma consiglio a tutti di dare almeno una lettura. Dal punto di vista artistico questi poemi sono l'equivalente in pittura dell'astrattismo costruttivista. Forse è per questo che mi piacciono.

http://fabio.dadacasa.supereva.it/delizie.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Poesia perduta
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 10:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 13 nov 2002, 23:52
Messaggi: 3146
Hai ragione sulla poesia che ho buttato, Diana, ma mi sentirei davvero stupido ad averla ancora. Quando un amore finisce male, resta solo amarezza, e risulta stupido e ridicolo leggere di sentimenti provati solo da te nel momento in cui scrivevi. Comunque era una serie di 20 quartine di endecasillabi in cui analizzavo poeticamente le supposte virtù morali e fisiche della persona con cui stavo uscendo. Era tutto fatto di impressioni molto eteree, niente di volgare insomma. Per quanto riguarda gli incubi, hai ragione, però io mi sento meno stupido a leggerli...è un incubo, punto, spesso mi diverte anche. Solo non pensavo tu facessi incubi...io ti immaginavo tranquilla pastorella agreste che suona l'arpa tra stuoli di innamorati...che incubi fai? Io adesso vado a prendere uno mio e ve lo propongo...incomincerete a pensare che sono pazzo... :oops:

_________________
Immagine



Il re di Hokuto è tornato... tremate, comuni mortali!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 11:07 
Non connesso

Iscritto il: sab 24 gen 2004, 14:35
Messaggi: 57
Località: Sorrento
TRAMONTO ROMANTICO

Com'è bello il sole quando tutto fresco si leva e ci lancia il suo buongiorno come un'esplosione!
Fortunato colui che può con amore salutare il suo tramonto, più glorioso d'un sogno!

Ricordo...Ho visto tutto, fiore, fonte, solco, crogiolarsi sotto il suo occhio palpitante...
E' tardi, corriamo veso l'orizzonte per cogliere almeno un suo raggio obliquo.

Ma io inseguo invano il Dio che si ritira.
L'irresistibile, la nera, funesta, abbrividente Notte, fonda il suo imperio.

Nelle tenebre flutta un odore di tomba e il mio piede intimorito calpesta, sull'orlo del padule, rospi improvvisi e fredde lumache.

Charles Baudelaire

_________________
Se tu continuerai a credere ai tuoi sogni, niente nella tua vita sarà mai stato fatto invano. Harlock


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 16:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Sapete ragazzi i vostri interventi mi fanno davvero felice. Ormai ero convinta ke qui non si potesse parlare di argomenti un pò più soft, invece mi fa piacere leggervi :D :oops:

Perno mi ha molto incuriosito il tipo di poesia di cui parli, non ne avevo mai sentito parlare e cerkerò di informarmi. Mi piace anke l'idea di contrapporre poesia e pittura...in altro sito l'ho fatto ank'io, inserendo immagini ke trasmettono poesia. Se hai qualcuna delle immagini equivalenti a quel tipo di poesia perkè non le inserisci? Magari con il testo della poesia stessa, sarebbe bello. Grazie per il contributo :D

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Poesia perduta
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 16:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 17 dic 2002, 0:41
Messaggi: 163
Località: Firenze
Hokuto no Rao ha scritto:
Hai ragione sulla poesia che ho buttato, Diana, ma mi sentirei davvero stupido ad averla ancora. Quando un amore finisce male, resta solo amarezza, e risulta stupido e ridicolo leggere di sentimenti provati solo da te nel momento in cui scrivevi. Comunque era una serie di 20 quartine di endecasillabi in cui analizzavo poeticamente le supposte virtù morali e fisiche della persona con cui stavo uscendo. Era tutto fatto di impressioni molto eteree, niente di volgare insomma. Per quanto riguarda gli incubi, hai ragione, però io mi sento meno stupido a leggerli...è un incubo, punto, spesso mi diverte anche. Solo non pensavo tu facessi incubi...io ti immaginavo tranquilla pastorella agreste che suona l'arpa tra stuoli di innamorati...che incubi fai? Io adesso vado a prendere uno mio e ve lo propongo...incomincerete a pensare che sono pazzo... :oops:


Hokuto ho ank'io poesie legate a periodi passati e persone ormai lontane, ma a me piace custodire gelosamente le emozioni ke ho provato, ke siano state piacevoli o dolorose non ha molta importanza...
Ehm... :roll: davvero mi vedevi come una pastorella agreste?! 8) Sai, ti ho spiegato ke tutto quello ke avviene nei miei sogni è perfettamente il contrario di ciò ke vivo nella realtà, quindi diciamo ke nella realtà potrei anke esserlo...nei sogni invece sono sempre una specie di "entità" ke spesso assiste (e a volte interviene) ad eventi mooolto particolari e coinvolgenti emotivamente...Non sono veri e propri incubi con mostri ecc. è il tutto ke è strano..non so spiegarti...lancio la palla e aspetto di leggere il tuo sogno, poi se riesco a trascriverli te ne racconterò ank'io. :D

:wink:

_________________
Immagine" Finchè rimaniamo generici chiunque può imitarci, mentre il nostro particolare non può imitarlo nessuno " Goethe .........hoibò......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Poesia perduta
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 17:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 4 nov 2002, 10:44
Messaggi: 22201
Località: Busto Arsizio (Side3)
Hokuto no Rao ha scritto:
una serie di 20 quartine di endecasillabi

anche io avevo fatto dei versi di 11 sillabe... a dire il vero erano veri e propri sonetti, dovuti proprio alla passione per quelli di foscolo...
ricordo ancora qualche verso di un mio sonetto dedicato a jason voorhees... g:glass:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 19:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 17 feb 2003, 14:16
Messaggi: 7164
Località: Repubblica Popolare Democratica Autonoma di San Miniato
Dancasti: io ho scritto poesie fingendomi Conan, Uchuta (il cugino di Kappei dello "Zambot 3"), Ryo Kabuto, Actarus e Jimpsy e altre dedicate a Beralios di "Daltanious" (adorio Beralios, è uno dei personaggi dei cartoni animati che amo di più), Prendidon di "Ryu, il ragazzo delle caverne"... Pensa a che livelli di pazzia... 8)

_________________
<<Senti ragazzo: nella tua stanza, tra i manifesti degli eroi, lasciagli un posto perchè tu, da grande, di lui ti ricorderai...>> - Superobots, "Ken Falco"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 9 feb 2004, 20:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 23 dic 2003, 22:55
Messaggi: 2613
Località: Milano
Mi piace la poesia e mi piace l'idea di Diana. Le mie considerazioni in merito sono fondamentalmente due:

1) Oltre ad analizzare i componimenti dei ‘defunti’, ritengo sia altrettanto o maggiormente costruttivo riportare le proprie poesie (ammesso che qualcuno le scriva), in modo da tirare fuori ciò che più da vicino riguarda noi comuni mortali viventi. Gli anni passano, i secoli trascorrono ed è probabilmente più interessante capire cosa ora si è in grado di esprimere (paure, sensazioni, debolezze, dubbi, interessi, convinzioni….) soprattutto se chi scrive è uno di noi. E’ vero che le poesie dei più grandi autori del passato hanno un significato universale, ma questo non toglie il fatto che io mi sento maggiormente coinvolto da una poesia scritta da un coetaneo che esprime i miei stessi stati d’animo, e che ha i miei stessi problemi, piuttosto che da un sonetto di Foscolo (per quanto immortale possa essere). Non importa se nessuno si ritiene un poeta: l’obiettivo non è stabilire quanto uno è bravo, ma avere uno punto di partenza per riflettere e discutere; per tal scopo i giudizi non possono, anzi non devono mancare, purché siano scritti nel rispetto degli altri; e l'autore deve anche sforzarsi di 'digerirli' dal momento che nessuno è perfetto e tutti possono migliorare. Si tratta di un modo per capire meglio noi stessi, per imparare dagli altri, per sensibilizzare l’interesse non solo verso la poesia, ma anche verso quanto possa manifestare un contenuto poetico, ad esempio le sigle dei cartoni (alcune sigle). Quindi, se qualcuno ha mai scritto qualcosa, senza tanto vergognarsi lo metta in questo topic e vediamo cosa salta fuori.

2) Altra riflessione: tenendo conto che questo sito è dedicato alle canzoni del cartoni, probabilmente si otterrebbe un maggior consenso se il discorso della poesia venisse esteso anche alle sigle, in un'ottica di questo tipo: "poesia, amore e sentimento nelle sigle", un po' come ha già fatto yusako in un altro topic.


Ultima cosa:
KBL ha scritto:
tutto quello che posso dire, forse banale, è che vedo lo scrivere poesie come qualcosa che serva a te stesso e che non automaticamente debba essere condiviso con altri. Insomma, non scrivere qualcosa solo per fare vedere agli altri quanto sono bravo.

Se con questa affermazione KBL vuole fare intendere che lo scopo principale della poesia è fine a se stessa o a chi la scrive, allora non sono d'accordo. Giustifico la mia presa di posizione riportandovi una citazione che ritengo bellissima e a cui credo molto: "Niente nella vita vale la pena di essere inventata, scoperta, studiata, se non la condivi con gli altri". (non mi ricordo chi l'ha scritta, purtroppo). Per quanto una poesia possa essere intimamente privata, può anche essere di utilità (insegnamento, riflessioni) agli altri. Per il resto, sono d’accordo che molti scrivono per far vedere quanto sono bravi……. ma che ci volete fare, pazienza, non credo che sia un dramma.


Ci sarebbero altre cose da dire, ma prima di andare avanti vorrei capire cosa ne pensate.

_________________
A questi formidabili nostalgici che hanno compreso il segreto della vita: "rimanere sempre un pochino bambini" (Stefania Mantelli)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar 10 feb 2004, 9:44 
Non connesso
Dittatore
Avatar utente

Iscritto il: ven 4 ott 2002, 10:00
Messaggi: 7153
Località: Milano
ingek ha scritto:
"Niente nella vita vale la pena di essere inventata, scoperta, studiata, se non la condivi con gli altri".

anche ammettendo la bontà dell'affermazione, noterei come nessuno di questi tre verbi si addice allo scrivere una poesia (che è quello che intendevo io nel primo messaggio) :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 11 feb 2004, 15:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 17 feb 2003, 14:16
Messaggi: 7164
Località: Repubblica Popolare Democratica Autonoma di San Miniato
Rispondo a KBL perchè l'argomento mi interessa, e pure facendo un bagno di umiltà...
Senti Gabrio. Anche io avevo le tue convinzioni, più o meno. Certi verbi, anche se contestualizzati, non si addicono all'invenzione poetica... Poi mi è capitato di leggere una raccolta di testi di alcuni detenuti di un carcere qua vicino, a Firenze, davvero sconvolgente. Testi che ti levano il fiato, con parole semplici, della strada, volgari a volte. Trasudanti voglia d'aria. Crudi, pragmatici, essenziali. Eppure di un rigore stilistico e di una melodia verbale che non riuscivo nemmeno a immaginare. Stupore... Dopo essermi dato del coglione due o tre trilioni di volte, da quell'esperienza in poi, ho deciso di avere approcci a questo mondo un po' meno decsio e un po' più umile...
WATTA

_________________
<<Senti ragazzo: nella tua stanza, tra i manifesti degli eroi, lasciagli un posto perchè tu, da grande, di lui ti ricorderai...>> - Superobots, "Ken Falco"


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 239 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it